La conoscenza di un territorio e dei suoi valori identitari costituisce non solo il fondamento di un sentimento di appartenenza per le comunità che vi risiedono, ma anche il presupposto per un reale apprezzamento e per una consapevolezza del valore, collettivo e individuale al tempo stesso, del patrimonio culturale locale, oltre che una condizione essenziale per la sua tutela e per la sua rinascita economica e sociale.

Knowing a country and its identity values is both the basis for a sense of belonging for local communities and the prerequisite for an appreciation and a true understanding of the single and collective importance of the cultural and territorial heritage. It is, moreover, the necessary condition to promote its protection and economic and social revival.

sabato 28 aprile 2018

E se la strada ferrata fosse passata per Mondragone...?

Verso il traforo del monte Massico... ci sarebbero state mille altre soluzioni, ma si preferì bucare la montagna.

Agli inizi del 1900 fu scelta la soluzione più difficile e costosa, mentre a Pozzuoli si sventrò un'intera area archeologica per far passare la ferrovia al centro della città, a Mondragone, invece di aggirare la montagna, si dice che così facendo la ferrovia avrebbe tagliato in due il feudo Tarcagnota, si preferì scavare un tunnel di km 5,377. 
... E adesso la situazione è quella che si vede, non un punto di ristoro, non un parcheggio degno di tale nome, mezzi pubblici a singhiozzo...







domenica 15 aprile 2018

Per le vie del Borgo... IV edizione a Cascano di Sessa Aurunca




PER LE VIE DEL BORGO
29 aprile 2018 a Cascano di Sessa Aurunca (Ce)





Non solo enogastronomia, ma anche stand di artigianato antico e moderno. Sarà, inoltre, possibile vedere dal vivo la lavorazione della ceramica, di cui Cascano è famosa fin dall'antichità. Ma non finisce qui, perché sarà possibile scoprire, in una passeggiata storico-artistica, le bellezze e le tradizioni del Borgo.








mercoledì 28 marzo 2018

I Riti penitenziali: la Settimana Santa a Sessa Aurunca




Vivere la Storia, diventare protagonista
cogliendo l'essenza di un'antica professione di fede.
Sulle note di un vetusto canto
sfìilano i penitenti perpretando un rito secolare.
Sessa Aurunca diviene così il teatro di una storia affascinante, 
dove fede, passione e ritualità popolare si fondono in un unico, straordinario evento.














venerdì 26 gennaio 2018

Valogno, borgo d'Arte e di... Memoria. Per non dimenticare



In un angolo del campo di concentramento, a un passo da dove si innalzavano gli infami forni crematori, nella ruvida superficie di una pietra, qualcuno, chi?, aveva inciso con l’aiuto di un coltello forse, o di un chiodo, la più drammatica delle proteste: “Io sono stato qui e nessuno racconterà la mia storia”.
Luis Sepulveda 





NO! Non è così!
Da domani 27 gennaio 2018 Valogno Borgo d'Arte racconterà la Tua Storia e la Storia di Milioni di persone come Te, uomini, donne, vecchi e bambini, accomunati tutti dallo stesso triste ed infame destino.
E lo farà, in modo permanente, con una installazione semplice, la camicia a righe di un bambino che mani di bambino hanno saputo rendere simile a quella che, un giorno di tanti anni fa, ti hanno fatto indossare e che forse portavi anche il giorno della tua morte.

Valogno Borgo d'Arte saprà cancellare il grigio della fuliggine che annerisce il tessuto e renderà vivi i colori della camicia... saranno i Colori del Ricordo contro le barbarie dell'uomo.





Le foto sono di Giovanni Casale e Dora Mesolella 
e sono state utilizzate anche per la realizzazione del poster di apertura. 
Grazie.

giovedì 11 gennaio 2018

Sessa Aurunca e Terra di Lavoro nei moti del 1799.

Sabato 13 gennaio 2018, alle ore 17:30, nella Biblioteca Comunale “Gaius Lucilius” sita presso il Castello Ducale di Sessa Aurunca (Ce), si terrà un importante convegno storico dal titolo “1799, le insorgenze in Terra di Lavoro e al Ducato di Sessa nel Regno di Napoli”, durante il quale sarà presentato il libro “Storia della spedizione dell’eminentissimo cardinale D. Fabrizio Ruffo compilata da D. Domenico Petromasi a cura e con un saggio introduttivo di Fernando Riccardi” edito dall’Associazione Identitaria “Alta Terra di Lavoro”.




L’evento è promosso dall’Associazione Turistica “Pro Loco” Sessa Aurunca, con il patrocinio morale del Comune di Sessa Aurunca, in collaborazione con l’Associazione Identitaria “Alta Terra di Lavoro”.
Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Sessa Aurunca, Silvio Sasso, e del Presidente della Pro Loco Sessa Aurunca, Rosario Ago, interverranno Claudio Saltarelli, Presidente dell’Associazione Identitaria “Alta Terra di Lavoro, e Fernando Riccardi, Giornalista, storico e autore del saggio introduttivo. Al termine degli interventi seguirà un dibattito.


mercoledì 29 novembre 2017

Ancora un Concerto a Carinola: Autunno Musicale ritorna nella chiesa dell'Annunziata




...i Suoni nei Luoghi d’Arte di Terra di Lavoro: la Cappella Palatina della Reggia, il Real Sito di Carditello, il Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni, le Basiliche Romaniche di Caserta Vecchia, Ventaroli e Calvi Risorta, le Chiese e i Palazzi storici di Capua, Sessa Aurunca, Carinola, Piedimonte Matese, San Nicola La Strada e Pietramelara.